AMBIENTE

Bonifiche ambientali, nessun nuovo termovalorizzatore, incremento della raccolta differenziata e realizzazione di impianti di compostaggio, depurazione e recupero di intere aree della Campania: queste le direttrici di marcia su cui, senza perdere tempo, si sta concentrando l’azione del governo regionale.

Piano di Rimozione di tutte le Ecoballe

Un’enorme opera di risanamento con la rimozione di 5 milioni di tonnellate di ecoballe.

Eboli, eliminate le ecoballe

Eboli è finalmente libera dalle ecoballe.

Marcianise, eliminate le ecoballe

Marcianise è finalmente libera dalle ecoballe.

Giugliano, avviata
la rimozione

Un primo passo, ma concreto, verso la completa liberazione del territorio di Giugliano dalla piaga delle ecoballe.

Via alla bonifica di
oltre 40 siti

Un impegno diffuso su tutto il territorio regionale per risanare oltre 40 aree inquinate.

Nuova Legge sui Rifiuti

Con la Legge Regionale è stato approvato il nuovo Piano regionale dei ri uti che cancella la vecchia previsione dei nuovi termovalorizzatori e punta decisamente al potenziamento della raccolta differenziata.

Nuova Legge sulle Acque

Con la nuova Legge regionale sul ciclo delle acque si costituisce il nuovo Ente idrico Campano che dovrà gestire l’intero ciclo delle acque in Regione Campania. Per il completamento della rete idrica e del sistema di depurazione, la Regione ha programmato un investimento di 840 mln di euro.

Ex Resit, partita la bonifica

Si comincia a disinnescare una vera e propria bomba ecologica dove sono state sversate tonnellate di ri uti tossici industriali.

Terra dei Fuochi, Progetto Iter: prevenzione roghi e videosorveglianza

Telecamere, droni e sistemi radar per monitorare la bonifica e impedire nuovi sversamenti.

Depurazione Foce Regi Lagni

Un intervento fondamentale verso la soluzione dell’emergenza ambientale del litorale domizio.